Ercole Marelli Group

Azienda

LA NOSTRA STORIA

La società ERCOLE MARELLI nasce nel 1891 a Milano, come ditta individuale, per iniziativa di Ercole Marelli, in gioventù operaio al Tecnomasio Italiano di Milano.

Inizialmente la società produce apparecchi elettromeccanici e, a partire dal 1896, intraprende la fabbricazione di “agitatori d’aria” (gli odierni ventilatori), fino ad allora importati dagli Stati Uniti, divenendo in pochi anni una delle aziende leader del settore, a livello mondiale.

Il 28 febbraio 1900 la ditta individuale si trasforma in Società in Accomandita Semplice e nel dicembre 1905 la società inaugura a Sesto San Giovanni un grande stabilimento, servito dalla tramvia Milano-Sesto-Monza e impiega manodopera specializzata milanese e operai generici
locali.Qui si producono, oltre ai ventilatori, piccoli motori elettrici, elettropompe centrifughe e trasformatori.

Tra il 1906 e il 1911 gli occupati passano da 500 a 1.500, per metà giovani donne addette alle “sale di avvolgimento” motori.

Nel 1920 l’azienda cambia ragione sociale, divenendo Società Anonima per Azioni e nel 1922, con la morte di Ercole Marelli, viene ereditata dal figlio Fermo.

In quel periodo viene eletto, come Amministratore Delegato, Antonio Stefano Benni, collaboratore di Ercole Marelli fin dall’inizio dell’attività, che dirige la Società fino alla seconda guerra mondiale.

La direzione Benni segna una grande svolta nella politica finanziaria e produttiva dell’azienda. Si incrementa fortemente la produzione di grossi macchinari, come alternatori e trasformatori di sempre maggiore potenza, per le più importanti aziende italiane del settore energetico e per
molte società straniere.

Nel corso degli anni Trenta si da’ anche grande impulso alla sperimentazione e alla produzione di innovativi sistemi di comando per laminatoi, forniti alle maggiori acciaierie italiane, dalla Falck, alla Terni, all’Italsider.

Si potenziano inoltre gli altri comparti produttivi come quello del grande macchinario di propulsione per navi e quello degli equipaggiamenti elettrici per trasporti ferroviari e stradali.

Nel settore tradizionale della produzione di elettropompe, l’impegno e’ rivolto ad applicazioni speciali per acquedotti e opere di bonifica. L’azienda cresce tanto da registrare un aumento della manodopera che, alla vigilia della seconda guerra mondiale, superava le 5.000 unità.

Dopo la Liberazione, le redini della Società passano al figlio di Ercole, Fermo Marelli, che continua sulle linee tracciate dalla precedente gestione.

La Società ha il massimo sviluppo nel secondo dopoguerra, e nel 1963 il gruppo Ercole Marelli tocca i 7.100 addetti.

A partire dal 1968, per far fronte all’abbassamento dei prezzi nel settore elettromeccanico, l’azienda inizia una fase di radicale ristrutturazione e viene riorganizzata in 4 divisioni: Energia, Impianti e Sistemi Industriali di trazione e per marina, Prodotti di serie, Aerotecnica.

La Divisione Energia, denominata ERCOLE MARELLI POWER, prosegue nella storica sede di Sesto S. Giovanni tutte le attività di Ingegneria, Lavorazioni Meccaniche, Produzione di Nuovi Hydrogeneratori, Service su Turbine Vapore e Hydroturbogeneratori, oltre ad Impianti di Cogenerazione e Trigenerazione, per i piu’ importanti Gruppi Italiani ed Esteri.

Nel Gennaio del 2009, per ragioni di mercato, l’Azienda decide di trasferire tutte le proprie attivita’ in nuovi stabilimenti siti in Albania, dove prosegue la produzione di generatori sincroni di potenze fra i 10MVA ed i 150MVA, quadri elettrici e trasformatori in media ed alta tensione.

Grazie ai ridotti costi di produzione e di gestione, la Ercole Marelli Power conquista cosi nuovi mercati e nuovi importanti clienti internazionali.

Nel 2010, per soddisfare le crescenti richieste dei nuovi mercati hydro dei Balcani, la Ercole Marelli Power inaugura la nuova linea di produzione di generatori sincroni di potenze fra 1MVA e 10MVA, realizzati sulla base di nuovi progetti di produzione modulari, basati sempre sulla tecnologia Ercole Marelli Power, di produzione delle bobine statoriche in Samicaterm e polari in piattina di rame.

Tale tecnologia, che e’ alla base della indistruttibilita’ dei generatori prodotti dalla Ercole Marelli Power, consente, diversamente dalla tecnologia di produzione di generatori a bobine impregnate, che sono di fatto irriparabili, la possibilita’ di sostituzione di eventuali bobine difettose,
ripristinando a nuovo la funzionalita’ del generatore, ed a costi molto contenuti.

Nel 2011, per soddisfare sempre meglio le esigenze dei clienti privati che richiedono installazioni di centrali idroelettriche chiavi in mano, ERCOLE MARELLI GROUP procede alla ristrutturazione delle linee di produzione di turbine, quadri elettrici di controllo e per sottostazioni in media ed alta
tensione e trasformatori di potenza.

Nel 2012 viene implementata la Divisione corpi illuminanti con la conversione delle linee di produzione classiche alle nuove tecnologie LED.
Attualmente la divisione MARELLI Lighting si pone come unico produttore europeo a ciclo completo per la realizzazione di corpi luminosi professionali a tecnologia LED con standard di produzione certificati a norme europee, per applicazione nei settori della illuminazione
commerciale, industriale e stradale. Tale divisione vanta anche diversi brevetti esclusivi che consentono la riconversione a Led di una
vasta gamma di corpi luminosi esistenti, senza dover sostituire gli stessi, e consentendo quindi un
risparmio fino al 70%.

Con questa forza produttiva integrata, ERCOLE MARELLI GROUP si presenta sul mercato internazionale come unico interlocutore privilegiato, in grado di offrire prodotti ed impianti per i settori della produzione e distribuzione di energia nonche della illuminazione a tecnologia Led, con l’utilizzo di prodotti ed apparecchiature realizzate direttamente nelle proprie linee di produzione.